Serie C Femminile: Biancorosse straordinarie!!! Dream superato in 3 set!

Incredibile match per le ragazze di Lazzerini, che hanno la meglio col massimo scarto di un Dream Volley arrivato a Cascina per ottenere punti e strapparci la vetta della classifica.

Il coach schiera Cerri in regia opposta a Corti E., Simoncini e Corti F. In banda, Leto e Passaglia sul centro, Cei libero. Chi pensava che le biancorosse potessero accusare le scorie del mezzo passo falso dell’ultima giornata con Versilia, viene ben presto smentito da Cerri e compagne, che partono col piede giusto, aggrediscono al servizio e limitano con un buon muro-difesa la forza dell’attacco pisano. Le ospiti provano a restare attaccate nel punteggio, ma le nostre non sono della stessa idea. Simoncini picchia duro dai 9 metri, Corti F. gioca spesso col muro avversario e la coppia Passaglia-Corti E. stoppa ripetutamente a muro le schiacciatrici pisane, consentendoci di prendere il largo e chiudere a 18, 25-18, 1-0.

Alla ripresa la squadra ospite sembra cambiare marcia, appoggiandosi come di consueto sulla grande qualità dei propri schiacciatori di posto 4. Anche i loro centrali aumentano i giri e fanno valere la propria fisicità a muro, stoppando a più riprese la nostra prima linea. 2-5, 7-13, 21-23… i parziali farebbero pensare ad una logica capitolazione delle padrone di casa, ma le nostre ragazze ancora una volta dimostrano di voler lottare fino all’ultima palla e di non dare niente per scontato. Cei difende, una combinazione Cerri-Leto ci riporta sotto… e Simoncini e capitan Corti in attacco concretizzano la rimonta. Le gialloblù, rimontate nel punteggio, si innervosiscono, commettono 2 errori in attacco e ci consegnano il doppio vantaggio, 26-24, 2-0.

Inizia il terzo set, Fiaschi subentra a Cei, e si rende subito protagonista di due ottime difese. La squadra ospite, che ha subito psicologicamente l’epilogo del secondo parziale, subisce in ricezione e fa grande fatica a mettere palla a terra.

Le biancorosse non si fanno pregare, schiacciano sull’acceleratore e conducono la gara in porto con ampio margine, 25-13, 3-0.

Prestazione convincente e vittoria importante per le ragazze di Lazzerini (che mantengono così il primato in classifica), al cospetto di un avversario di assoluto valore tecnico che sarà senz’altro protagonista fino al termine della stagione.

Festeggiamenti doverosi, ma assolutamente vietato distrarsi. Sabato prossimo ancora una partita casalinga: arriverà a Cascina la Folgore San Miniato, squadra ricca di nostri Ex a partire da Coach Cristiano Testi, passando per Marianna Ricci, Amalia Marsili, Alessandra Saviozzi e Giulia Casali. La Folgore in questo inizio di stagione ha avuto risultati alterni, ma nel roster ha giocatrici tecnicamente molto valide (come le sopracitate ex, che a Cascina hanno vissuto stagioni da playoff), capaci di giocarsela con chiunque, come testimonia la prestigiosa vittoria ottenuta 2 settimane fa sul campo di Casciavola. Quindi, Guardia Alta e…. appuntamento a sabato prossimo ore 21.00 a Cascina, via Galilei.

Vi aspettiamo TUTTI a sostenere le nostre ragazze!!! Forza Cascina!!!

Pallavolo Cascina – Dream Volley Pisa 3-0 (25-18; 26-24; 25-13)

PALLAVOLO CASCINA: Allenatore Emanuele LAZZERINI.

Martina BARTALI, Cristina CEI (L2), Giulia CERRI, Eleonora CORTI (K), Francesca CORTI, Giulia DEL PECCHIA, Francesca FIASCHI (L1), Blessing LEMMI, Ilaria LENZI, Gioela LETO, Eleonora PASSAGLIA, Camilla SIMONCINI.

Dirigente accompagnatore Marco CORTI.

Serie C Maschile: continua il trend negativo…

Il Cascina esce sconfitto senza set all’attivo dal match contro il Jolly Fucecchio ed ancora non riesce a venir fuori da un periodo poco felice di risultati. Visto il momento, non era certo contro la prima in classifica che si chiedeva ai biancorossi di fare risultato, ma qualcosina in più di quanto andato in scena magari era ben accetto.

Ancora con le diagonali Baronti M. – Salvini, questi rilevato poi da Filippi, Germelli – Zucchini, rilevato poi da Mariotti e Baronti I. – Di Nasso, questi invece supportato a sprazzi da Tripiccione e poi da Armani, con Leli in difesa, si vedono giocare due set quasi fotocopia. sbiadita. Fucecchio che fa il suo da squadra attrezzata, esperta e molto efficace specialmente in battuta e Cascina che cerca di tenere il passo meglio possibile, con sprazzi convincenti e momenti dove invece lo scoramento prende il sopravvento ed il tabellone non avanza.

Poca risolutezza, poca determinazione messe in campo, certo non sono bastate ad impensierire più di tanto i padroni di casa che hanno tirato dritto fino alla fine con la risolutezza iniziale che si era palesata proprio con i primi turni di servizio molto efficaci.

Quindi, dopo un due a zero senza appelli, Orsolini rivolta totalmente la formazione e compone così un sestetto quasi inedito con sempre Baronti M. in regia opposto a Filippi, Germelli – Mariotti, Armani -Tripiccione e Leli libero.

Qualcosa di diverso accade, apprezzando alcuni momenti di lotta alla pari che nei primi due erano stati merce più rara, forse per maggior entusiasmo profuso, forse per una varietà di gioco sul fronte di attacco che gli avversari hanno sofferto, ma senza riuscire però a racimolare magari un set per la speranza, ma solo uno score migliore.

Momento di sicura riflessione quello che i biancorossi dovranno attrraversare dopo l’ennesima battuta d’arresto. Ci sarà ancora un’occasione con la trasferta di Migliarino prima della pausa natalizia (anticipata per Cascina che riposa all’ultima giornata) e l’aspettativa sarà quella di vedere di nuovo in campo voglia, grinta e gioco… che servono a far punti e che fino ad oggi non sono stati sufficienti.

JOLLY FUCECCHIO – PALLAVOLO CASCINA 3-0 (25-12; 25-17; 25-19)

PALLAVOLO CASCINA: Allenatore Luca ORSOLINI.
Mario ARMANI, Iacopo BARONTI, Michele BARONTI (K), Andrea BERNARDINI, Gabriele DI NASSO, Alessio FILIPPI, Pietro GARZELLA (L2), Lorenzo GERMELLI, Francesco LELI (L1), Mattia MARIOTTI, Nicola SALVINI, Alberto TRIPICCIONE, Andrea ZUCCHINI.
Dirigente accompagnatore Alessandro GARZELLA.

U16F: Ambra Cavallini vince a Cascina

Prima brutta partita del girone di ritorno contro la squadra dell’Ambra Cavallini di Pontedera. È vero che loro sono tutte più grandi (anno 2007) e che dalla nostra parte sono ancora assenti due giocatrici importanti, ma questo non giustifica la scarsa prestazione. Errori tecnici e tattici hanno reso facile la vittoria di un forte avversario che merita la posizione davanti a noi in classifica.

Abbiamo tutta la settimana per preparare al meglio la prossima partita con la capolista Peccioli, forza bimbe possiamo e vogliamo fare molto meglio.

2a Divisione Femminile: Cascina, ancora una conferma !!!

Come la settimana scorsa anche in questa occasione il primo set parte con il vantaggio delle avversarie. Si potrebbe pensare ad una strategia del Cascina anche se in questo caso la colpa è piuttosto da imputare al soffitto della palestra decisamente più basso del solito che ha spiazzato le nostre. Il set finisce 25-19 per i padroni di casa.
Comincia il secondo set le squadre si studiano facendo un punto per parte, il Cascina però sembra più concreto, ha ormai preso le misure del campo e mostra il suo valore. Sfruttando anche gli errori degli avversari la Pallavolo Cascina ha cominciato ad allungare riuscendo a vincere il secondo set 25-20
Il terzo set è la fotocopia del secondo tranne che per il finale, sul 22-17 per il Cascina, il Bacio estetica volley reagisce incamerando punti fino a portarsi sul 22-24 ma non riuscendo ad evitare la sconfitta del terzo set per 25-22.
Il quarto set è ricco di ribaltamenti di fronte, si apre con un passivo iniziale di 6-0 a sfavore dei padroni di casa che pagano un po’ di calo emotivo, ma la partita è tutt’altro che chiusa, la reazione non si fa attendere e il Bacio estetica riporta in parità il punteggio. Il Cascina ricomincia a lottare recuperando un nuovo cospicuo vantaggio (19-10) per poi subire una nuova rimonta. Alla fine il set finisce 25-19 per il Cascina. Complimenti ad entrambe le squadre che non si sono mai date per vinte.
BRAVE RAGAZZE E BRAVO ANCHE ALL’ALLENATORE, DAVVERO UN GRUPPO COMPATTO, LA STRADA E’ QUELLA GIUSTA.

Serie C Femminile: bella prestazione e 1 punto strappato al Versilia!

È stato un gran bel match, durato oltre due ore, in cui ci aspettavamo che le nostre ragazze vendessero cara la pelle, è cosi è stato.

Ancora una volta Corti E. e compagne hanno messo in campo testa, tecnica e cuore per cercare di battagliare alla pari contro un avversario che può vantare un roster di categoria superiore.

Il Coach parte con Cerri e Corti E. in diagonale, Simoncini e Corti F. in banda, Leto e Passaglia sul centro, Cei libero.

L’inizio è un po’ timido, le versiliesi partono forte, spingono decise al servizio e fanno valere i centimetri a muro. Le biancorosse faticano a controbattere e vanno sotto di anche di 7 lunghezze.

2 time out e qualche bell’intervento difensivo suonano la sveglia, dando il là al tentativo di rimonta che si argina però a 22. 25-22, 1-0.

Stesso sestetto alla ripresa. Le nostre appaiono da subito più convinte di potersela giocare alla pari, ma il V.P. Volley tenta comunque di allungare a più riprese portandosi avanti di 3 punti. Ma le biancorosse non ci stanno, crescono di tono sia in difesa che in attacco e, grazie ad un bel turno al servizio di Simoncini, riescono ad invertire la tendenza e a portarsi in vantaggio. Non è un fuoco di paglia, la ricezione assiste la regia con maggior precisione e Leto e Passaglia sul centro aprono spazi nel muro difesa locale permettendoci di raggiungere la parità, 21-25, 1-1.

Al via la terza frazione con le cascinesi decise a non mollare la presa. Il servizio va, la difesa anche, e le padrone di casa trovando pochi sbocchi offensivi, diventano via via più fallose. Il set è un crescendo biancorosso, che costringe le fortissime versiliesi ad arrendersi a 16 e ad andare sotto nel punteggio 1-2.

Inizia il quarto parziale, Lazzerini conferma Bartali subentrata a Corti E. in chiusura del set precedente e la squadra locale cerca una reazione decisa.

Versilia tenta in più occasioni di schiacciare sull’acceleratore, 5-1, 12-7, 20-17, ma le nostre con grinta e determinazione restano aggrappate al punteggio riportandosi sotto fino al 23-21. Un clamoroso errore del direttore di gara che non ravvede un attacco-out che sbattendo contro l’asta termina fuori, rappresenta di fatto il colpo del K.O. e consente al V.P. Volley di portarsi sul 24 e raggiungere subito dopo il tie break, 25-21, 2-2.

In pratica la gara termina qua. Le nostre ragazze pagano lo sforzo fisico e nervoso della vana rincorsa e nel quinto set non riescono ad opporre una resistenza efficace. 2 tempi del Coach e un doppio cambio (Del Pecchia e Corti E. dentro per Cerri e Bartali) non mutano l’inerzia del parziale e Versilia chiude con merito 15-6, 3-2.

Al di là di qualche rammarico per quell’errore arbitrale sul finale di quarto set che forse poteva riaprire i giochi, restano soddisfazione e orgoglio per il punto guadagnato e la prestazione messa in campo, che ci ha consentito per lunghi tratti di battagliare alla pari con una corazzata costruita per il passaggio di categoria.

Adesso il calendario ci riserva subito un’altra gara entusiasmante, un’altra bella sfida nella quale se vorremo provare a dire la nostra, sarà necessario mettersi in gioco davvero senza risparmio.

Sabato 3/12 ore 21.00 alle Galilei verrà infatti a farci visita il Dream Volley, squadra di assoluto spessore tecnico, che aveva dominato la regular season della scorsa stagione e, al netto di fantasiose “formule federali”, avrebbe certamente meritato la promozione in B2.

Le nostre ragazze avranno sicuramente bisogno del sostegno di tutti, non vi resta che accorrere… numerosi!

Forza Cascina!!!

V.P. VOLLEY – PALLAVOLO CASCINA 3-2 (25-22; 21-25; 16-25; 25-21; 15-6)

PALLAVOLO CASCINA: Allenatore Emanuele LAZZERINI.

Martina BARTALI, Cristina CEI (L2), Giulia CERRI, Eleonora CORTI (K), Francesca CORTI, Giulia DEL PECCHIA, Francesca FIASCHI (L1), Blessing LEMMI, Ilaria LENZI, Gioela LETO, Eleonora PASSAGLIA, Camilla SIMONCINI.

Dirigente accompagnatore Marco CORTI.